“Chi non ha mai volto lo sguardo verso i propri antenati, non potrà mai volgerlo al proprio futuro.”

Edmund Burke (1729 – 1797) Filosofo irlandese Esplora ora

La Genealogia

"La Genealogia: [dal gr. γενεαλογία, comp. di γενεά «origine, nascita» e -λογία «-logia»].

Disciplina ausiliaria della storia, che tratta dell’origine e della discendenza di famiglie e di stirpi. Con riferimento a determinati individui, l’enunciazione degli ascendenti fino a un capostipite o, viceversa, l’enunciazione dei discendenti dal capostipite all’individuo di cui si tratta…

da Treccani L’Enciclopedia."

Passione

La passione per la genealogia nasce dal bisogno di svelare il mistero delle proprie origini.

Storia

Accanto alla storia ufficiale, che dà spazio ai grandi personaggi ed ai grandi avvenimenti, esiste ed è importante anche un’altra storia che racconta la quotidianità delle persone semplici, comuni, che si sono passate “il testimone” della vita.

Ricerca

Mettersi alla ricerca delle proprie radici, attraverso la consultazione delle registrazioni negli archivi Parrocchiali (1) o di altre vecchie pergamene o documenti, ci consente non solo ricostruire nomi, date, notizie di nostri antenati più o meno vicini nel tempo, ma é anche un viaggio a ritroso nella memoria personale, familiare e collettiva, che il trascorre del tempo non è riuscito ad affievolire o a cancellare.

Ricordi

Ricordiamoci che chi fa riaffiorare e ravvivare queste storie è il futuro, perché consentirà ai propri discendenti di raccontarle e perpetuarle nel tempo.

“Felice colui che ricorda con piacere i suoi antepassati; che conversa con estranei su di essi, sulle loro azioni, sulla loro grandezza e che sente una segreta soddisfazione nel vedersi come l’ultimo anello di una bella catena”

Joahnn Wolfang von Goethe


Giancarlo

ROMENO

Per chi voglia conoscere la realtà del paesaggio dove viene a trovarsi e la fisonomia della gente che vi abita, può essere ricordato il pensiero di molti saggi di epoche in cui il turismo ed i viaggi non erano di massa e non si consumavano nel volgere di pochi giorni: AFFRETTATI LENTAMENTE!

E con lentezza visitate ed esplorate il nostro territorio.

Romeno e i paesi che gli fanno corona presentano un strano equilibrio tra natura, architettura e natura umana che può dare ricche soddisfazioni a chi decide di approfondire le proprie conoscenze di uomini e cose.

A Romeno non perdete la visita alle tre Chiese che in diverse epoche e in diversi stili rappresentano la religiosità innata nelle popolazioni di montagna.

La Pala dell’Assunta di Giambattista Lampi è un vero capolavoro della pittura neoclassica.

Nella Chiesetta di S. Antonio, nei pressi del Cimitero, troverete degli affreschi di grande interesse – ciclo di San Giacomo di Compostella – e all’interno altri ancora con cicli delle storie di S. Antonio Abate.

Alcuni affreschi di sapore bizantineggiante, tra i più antichi del Trentino, si trovano nella Chiesa dei Santi Bartolomeo e Tomaso presso il Maso S. Bartolomeo.

Il Cimitero vicino alla Chiesetta di S. Antonio rappresenta un motivo di devota visita e di migliore conoscenza della nostra comunità.

Le case tradizionali dei paesi che visitate presentano, per i notevoli volumi, il carattere di dimore plurifamiliari, la divisione di funzioni tra parte abitativa a mezzogiorno e parte rustica a settentrione, i ponti (terra-pieni per l’accesso a primo piano delle case agricole) aspetti tipici dell’architettura alpina che viene evidenziata pure dall’abbondante presenta di legno e pietra.

Su qualche facciata si possono trovare affreschi di varie epoche a ricordo di grazie ricevute o pestilenze evitate. Nella Piazza G.B. Lampi ci si può raccogliere per una breve preghiera davanti al monumentale Crocefisso.

Non mancano meridiane.

Parecchie fontane fanno sprizzare freschi zampilli d’acqua; tra esse, quella vicino alla Chiesa Parrocchiale, è la più famosa e è chiamata “Rodeghin” dal nome dal progettista.

Interessante presso il Cimitero un “Parco della Memoria” (arch. F. Bertolini 1994) e la rivitalizzazione delle vecchia fontana già esistente nei pressi. L’obelisco in pietra ricorda i caduti delle due guerre; originariamente era posto in altra parte del paese ed era stato eretto per la visita e sosta a Romeno nel 1905 dell’Imperatore d’Austria ed Re d’Ungheria Francesco Giuseppe I.

Pur essendo Romeno un paese assai piccolo non manca l’animazione culturale e sociale: una confortevole biblioteca comunale a ricordo di don Fabio Fattor, il Corpo Bandistico del Comune di Romeno, il coro di montagna San Romedio, la filodrammatica Amicizia, il gruppo folcloristico dei Lacchè.

Chi visita il nostro territorio trova sicuramente occasioni di amicizia, di conoscenza, di socialità, di spiritualità e di cultura.

Ricerca all'interno del database

Trova i tuoi antenati

Cognome
Nome


Cognome Nome Nascita Morte
{{persona.cognome}} {{persona.nome}} {{persona.nascita}} {{persona.morte}}

{{dati.persona.cognome}} {{dati.persona.nome}} - {{dati.persona.nascita}} - {{dati.persona.morte}} -
Padre: {{dati.padre.cognome}} {{dati.padre.nome}} - {{dati.padre.nascita}} - {{dati.padre.morte}}
Madre: {{dati.madre.cognome}} {{dati.madre.nome}} - {{dati.madre.nascita}} - {{dati.madre.morte}}
Coniugi: {{dati.con1.cognome}} {{dati.con1.nome}} - Matr: {{dati.persona.mat1}} - {{dati.con1.nascita}} - {{dati.con1.morte}} {{dati.con2.cognome}} {{dati.con2.nome}} - Matr: {{dati.persona.mat2}} - {{dati.con2.nascita}} - {{dati.con2.morte}} {{dati.con2.cognome}} {{dati.con3.nome}} - Matr: {{dati.persona.mat3}} - {{dati.con3.nascita}} - {{dati.con3.morte}}
Figli: {{figlio.cognome}} {{figlio.nome}} - {{figlio.nascita}} - {{figlio.morte}}

Melamango

MelaMango Onlus è un’associazione senza scopo di lucro che, come suggerisce il nome, cerca di unire i frutti di due terre tanto lontane quanto diverse.

Ognuno di noi ha iniziato la sua esperienza in Kenya in periodi diversi, per motivi diversi e con obiettivi diversi ma nessuno di noi è mai tornato a casa senza aver lasciato una parte del proprio cuore dai bambini di Gakaromone (quartiere di un villaggio chiamato Mitunguu situato nella regione del Meru in Kenya).


Accomunati da questo amore incondizionato verso quella gente, e soprattutto verso quei bambini abbiamo deciso di unire le nostre forze e le nostre risorse per costruire questo progetto.


Più di una volta all’anno c’è qualcuno di noi che riesce a ritagliarsi un po’ del suo tempo per volare laggiù in modo da avere sempre sotto controllo ciò che sta succedendo li e soprattutto così da garantire il miglior utilizzo del nostro e vostro denaro!


Non dobbiamo dimenticare il nostro amico Padre Francis, dopotutto senza di lui non esisterebbe questo progetto, non esisterebbe la Shalom Home e nemmeno MelaMango.Lui, giovane e colto prete africano, ha preso a cuore la situazione di Gakaromone ben prima di noi ottenendo risultati davvero sorprendenti, è il nostro punto di riferimento.

Brochure melamango

EVENTI

Nessun evento in programma

Contatti

Per curiosità potete contattarmi tramite i seguenti recapiti.
NOME: GIANCARLO GRAIFF
INDIRIZZI: Via Ariosto, 19 – 37135 VERONA (VR) Italia Via 4 Novembre, 50 – 38010 ROMENO (TN) Italia
telefono: +39 340 2722301
mail: ggraiff@alice.it